Addio a Ermanno Olmi  il regista dell’Albero degli zoccoli
Ermanno Olmi, premio alla carriera nel 2014 a Luino

Addio a Ermanno Olmi

il regista dell’Albero degli zoccoli

Si è spento all'età di 86 anni ad Asiago

Si è spento all’età di 86 anni il regista Ermanno Olmi. Era nato a Bergamo, viveva da anni sull’Altipiano di Asiago, cittadina nel cui ospedale è deceduto nel corso della notte.

Risale al 1978 la Palma d’oro al Festival di Cannes per L’albero degli zoccoli, la sua opera più famosa e forse il suo capolavoro assoluto. Di lui si ricordano anche La leggenda del santo bevitore, Leone d’oro a Venezia nel 1987, Il mestiere delle armi, del 2001, I cento chiodi, del 2007, e Torneranno i prati, del 2014.

Aveva esordito come documentarista, attività a cui era tornato negli ultimi anni. Il suo primo film, Il tempo si è fermato, è del 1959, lungometraggio che racconta l’amicizia fra uno studente e il guardiano di una diga, ambientato nell’isolamento e nella solitudine dell’alta montagna, un tema ricorrente nelle sue opere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA