Venerdì 22 Agosto 2014

Affitta una casa fantasma

Truffa sulle vacanze al mare

Attenti ai finti annunci su internet

Vecchio scherzetto: propongo l’affitto di una casa fantasma per le vacanze al mare pubblicando un annuncio sul web, incasso la caparra, poi scappo.

È l’accusa che i carabinieri di Varese hanno formalizzato in questi giorni nei confronti di un uomo di 48 anni residente a Como, presunto autore del più classico dei raggiri ai danni di un ragazzo di 22 anni, varesino, che aveva individuato quell’offerta tra le migliaia di proposte che ogni anno, a ridosso dell’estate, riempiono siti web specialistici e non.

Secondo quanto ricostruito dalla breve indagine, il giovane aveva risposto a un annuncio per una abitazione sul mare della Puglia, prendendo contatti con il suo presunto proprietario, cioè il comasco.

L’accordo prevedeva il versamento, tramite bonifico, di una caparra di 600 euro, incassata la quale, però, il proprietario è scomparso dalla circolazione, senza rispondere più alle richieste di chiarimento del cliente. La denuncia è stata l’inevitabile epilogo della vicenda, che ha anche portato all’identificazione del presunto truffatore.

Nei prossimi giorni sarà sentito in Procura, per poter ricostruire anche la sua versione dei fatti, benché - a quanto pare - risulti incontrovertibile che l’abitazione, in realtà, non esistesse.

Al giovane varesino resta una magra consolazione: quella di essersi accorto della truffa prima di affrontare il viaggio di mille chilometri verso una casa che, in realtà, nonavrebbe mai trovato.n

© riproduzione riservata