Martedì 01 Aprile 2014

Cariplo: 7 milioni e 3 progetti

Passa Villa Olmo, niente campus

Villa Olmo

Il cda di fondazione Cariplo ha appena deliberato la ripartizione dei 7 milioni di euro destinati alla provincia di Como. Niente campus, per il capoluogo è stato selezionato il progetto di Villa Olmo.

Nel dettaglio ecco i tre progetti finanziati:

1) Fondazione Rosa dei Venti per € 1.000.000 per il progetto “Centro Crisi Adolescenti Complessi” percorsi riabilitativi di eccellenza tra prevenzione e cura. Il progetto ha lo scopo di realizzare nel comune di Tavernerio un Centro Crisi Adolescenti per fornire risposte ai ragazzi tra i 14 e i 21 anni, in grave difficoltà psicopatologiche, che presentino problemi di carattere psichico ed affettivo, o disturbi di personalità con tratti antisociali. In particolare, destinatari dell’intervento saranno adolescenti in grave difficoltà espressa da abuso di alcool e di droghe leggere, affetti da anoressie o ancora quelli per i quali è stato indicato dal Tribunale dei Minori un allontanamento immediato ed urgente dal nucleo familiare.

2) Il Gabbiano Società Cooperativa Sociale Onlus per 1.000.000 per il progetto “Promuovere servizi - riabitare il castello” - implementazione di servizi alla persona e valorizzazione del patrimonio socio-culturale. Il progetto prevede la riqualificazione e la valorizzazione dello spazio della ex Caserma della Guardia di Finanza di Capiago Intimiano, per destinarlo a servizi socio-culturali: l’immobile ospiterà un Centro Civico con spazi museali, una biblioteca, sale polifunzionali e un centro studi medievali. L’area verde verrà attrezzata con un parco giochi e un percorso vita, mentre l’ex sede operativa verrà dedicata a finalità prettamente sociali.

3) Comune di Como per € 5.000.000 per il progetto “Tra ville e giardini del lago di Como - Navigare nella conoscenza”. L’intervento comprende Villa Olmo, il parco e gli edifici accessori, Villa Saporiti con il relativo parco. Si prevede per Villa Olmo l’adattamento funzionale del parco, la realizzazione di un orto botanico, il recupero della fontana monumentale, del Tempietto neoclassico; la riqualificazione del casino nord (ex autunno musicale) da destinare a alloggio di custodia e sede del centro di documentazione dei giardini e del lago di Como; per Villa Saporiti si procederà a un intervento di restauro conservativo e di valorizzazione.

© riproduzione riservata