Venerdì 13 Dicembre 2013

«Basta parcheggi gratis»

Via i dipendenti del tribunale

L’ingresso in via Auguadri

I dipendenti del tribunale non potranno più sostare gratuitamente all’autosilo di via Augudri. Per loro il Comune la Csu hanno predisposto un abbonamento a pagamento, ma a prezzi convenzionati: 35 euro al mese per cinque giorni di sosta, 40 euro per sei giorni di sosta.

«Nei diversi incontri con la dirigenza del Tribunale e della Procura - dice l’assessore Marcello Iantorno- si sono recepite le esigenze pubbliche del servizio dei dipendenti interessati trovando equilibrate soluzioni e si è finalmente risolto in modo credo consensuale un problema che si trascinava da anni».

In sintesi: dal primo gennaio prossimo - ormai è ufficiale - impiegati, cancellieri e uomini della polizia giudiziaria in servizio al palazzo di giustizia non potranno più usufruire della tessera per parcheggiare gratuitamente nell’autosilo di via Auguadri. vertici del palazzo di giustizia non nascondono la contrarietà per la decisione presa dalla giunta.

«Non vi era alternativa - assicura Iantorno - perché la gratuità del servizio del parcheggio a pagamento non è consentita dalle norme, che la limitano solo a 50 posti situati nella parte blindata del Palazzo». Tradotto: impiegati, cancellieri e personale della polizia giudiziaria da gennaio dovranno pagare. Non i magistrati, per i quali è riservato il “bunker” al piano -2 dell’autosilo.

© riproduzione riservata