Martedì 29 Luglio 2014

Blitz al mercatino degli ucraini

Due denunce per contrabbando

I controlli da parte della polizia locale e della guardia di finanza al mercatino degli ucraini di via Castelnuovo

Como

Un secchio di vernice pieno d’acqua e, all’interno, due pesci “freschi”. Poco distante taniche di gasolio accanto a bottiglie di birra e vodka. In alcune scatole pastiglie, flaconi di medicinali assieme a scatole di caviale e di tonno.

C’era di tutto al mercatino ucraino di via Castelnuovo, che ogni sabato si popola di cittadini dell’ex Stato sovietico che sfruttano i corrieri che fanno la spola con Kiev per inviare e ricevere pacchi e lettere di familiari o per acquistare prodotti tipici, e a basso prezzo.

Al mercatino degli ucraini, sabato scorso, si sono presentati però anche gli uomini della compagnia di Como della guardia di finanza e gli agenti della polizia locale per verificare il rispetto delle norme.

In una giornata di controlli le forze di polizia hanno denunciato due corrieri per contrabbando e sequestrato generi alimentari, medicinali, carburante, bevande alcoliche e pure quattro veicoli, tra auto e furgoni.

Leggi i dettagli su La Provincia di mercoledì 30 luglio 2014.

© riproduzione riservata