Boom di boscaioli a Canzo

Il progetto di Legambiente, Ersaf e Comune si aspettava 15 richieste, ne sono arrivate 63 per ottenere i 24 lotti disponibili nei boschi di Prim’Alpe e Terz’Alpe

Boom di boscaioli a Canzo

Boom di boscaioli alla ricerca di un pezzo di bosco da tagliare. Il progetto varato da Legambiente, Comune e l’ente regionale per l’agricoltura e le foreste Ersaf per favorire la riscoperta della montagna e dei lavori della cultura rurale, ha ottenuto un successo andato al di là di ogni previsione.

Si attendevano una quindicina di partecipanti al bando per assegnare 24 lotti boschivi da tagliare a Prim’Alpe e Terz’Alpe, sono state ben 63 le richieste pervenute. Al punto da mettere in cantiere altri due bandi.

Ampio servizio su La Provincia in edicola sabato 28 febbraio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}