Botte e insulti tra colleghe  A scuola arriva la polizia
La scuola Ripamonti, teatro ieri della lite tra due dipendenti (Foto by archivio)

Botte e insulti tra colleghe

A scuola arriva la polizia

Due collaboratrici scolastiche della Ripamonti litigano furiosamente - Una finisce in ospedale

La scuola ormai è deserta, per via delle vacanze estive, eppure la polizia è costretta a intervenire su richiesta dei pochi presenti in istituto. Il motivo? La furiosa lite, con tanto di insulti e soprattutto botte, scoppiata nella tarda mattinata ieri tra due collaboratrici scolastiche, assunte come personale amministrativo.

Teatro dell’intervento degli agenti della squadra volante è la Ripamonti, la scuola superiore di via Belvedere a Muggiò.

Da quello che gli agenti sono riusciti a ricostruire, due colleghe di lavoro - tra le quali pare che da tempo non scorresse particolarmente buon sangue - avrebbero iniziato a discutere. Ma la discussione si è fatta via via sempre più accesa fino a quando non sono arrivate a mettersi le mani addosso, preoccupando e non poco il resto del personale presente.

La chiamata al 112 è arrivata su richiesta di una delle due dipendenti, una donna di 37 anni, la quale ha voluto essere soccorsa dall’ambulanza. Ovviamente la centrale operativa del servizio d’emergenza, saputi i motivi dell’intervento sanitario (ovvero una lite) ha allertato immediatamente anche la centrale della Questura.

Gli agenti della volante hanno così ricostruito l’accaduto e accertato che nessuna delle contendenti avesse lesioni serie. Da qui la decisione di invitare le colleghe, qualora lo vorranno, a presentare denuncia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA