Sabato 28 Giugno 2014

Bregnano, torna la Festa Unità

I vandali distruggono lo striscione

Lo striscione fatto a fette da sconosciuti

Torna la Festa dell’Unità, ma qualcuno proprio non la digerisce. Oggi e domani a Bregnano risorge il più famoso festival della sinistra italiana, nato con il vecchio Pci e con il quotidiano di Gramsci. Da anni il nome “Unità” era sparito, il Partito Democratico aveva preferito la più neutrale definizione di Festa Democratica, tanto che a Bregnano si era smesso del tutto di far baldoria. Adesso con Renzi al governo anche in paese si ritorna al futuro, ma qualche vandalo non gradisce .

«Quest’anno si riparte – ha spiegato l’onorevole democratica Chiara Braga – spiace però registrare due episodi di vandalismo. Abbiamo esposto lo striscione della Festa dell’Unità lungo la statale, Lomazzo-Cermenate. Martedì mattina i nostri volontari hanno trovato questo manifesto tagliato. L’abbiamo riparato, ma in settimana è stato rotto di nuovo. Ci vuole un certo accanimento per fermarsi più volte lungo una statale di passaggio per rompere uno striscione».

«Sono due brutti episodi – commenta ancora Braga – non capiamo chi possa aver agito in maniera simile, tanto meno capiamo il perché. Ma non sarà un vandalo a rovinarci la festa».

© riproduzione riservata