Brunate, finisce l’incubo parcheggi  Nuovo autosilo pronto tra due mesi
Ormai conclusi i lavori nel cantiere dell’autosilo Franceschini a Brunate: tutto sarà pronto tra due mesi

Brunate, finisce l’incubo parcheggi

Nuovo autosilo pronto tra due mesi

L’ossessione: dei 36 posti auto disponibili nella parte aggiunta, 12 sono già stati venduti. L’ampliamento della struttura Franceschini permetterà una ridistribuzione degli spazi

Fame di posti auto, a Brunate, ce n’è sempre e i parcheggi sembrano non bastare mai. Con un po’ di ritardo, è stato ultimato anche l’ampliamento dell’autosilo sotto il parco Franceschini, a due passi dal municipio e dalla Posta.

Non è ancora utilizzabile, perché si stanno attendendo i certificati finali, come per esempio quello della prevenzione incendio che viene rilasciato dai vigili del fuoco. Ma a Brunate ci sono 36 posti auto in più nella parte aggiunta dell’autosilo di due piani, ricoperto all’esterno in pietra di Moltrasio, interrato, sopra il quale c’è il parco giochi. 700 mila euro spesi per sbancare la zona tra i box che erano già presenti e la strada e per costruire due nuovi piani.

Il parcheggio si è aggiunto a lato del vecchio, mantenendo i piani uniti tra loro. 12 dei 36 nuovi posti auto sono già stati venduti. Altri potrebbero essere oggetto di una convenzione per assicurare il posteggio facile ai clienti dell’albergo a 5 stelle che dovrebbe nascere sulle spoglie dell’ex Hotel Milano.

Quel che è certo è che i 36 posti auto in più in paese genereranno una sorta di gioco del 15: alcune auto si sposteranno dal posteggio della Posta e dunque dovrebbe essere più facile per chi va in visita a Brunate trovare un buco per l’auto.

«Siamo un po’ in ritardo con l’autosilo - ammette il sindaco Davide Bodini - la consegna slitta di un paio di mesi, ma quando dovevano gettare la soletta ha sempre piovuto e i tempi si sono allungati».

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di VENERDÌ 22 maggio 2015

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA