Domenica 01 Giugno 2014

Cadorago, maggioranza nel caos

«Non sono vicesindaco? Lascio»

Carmine Mussari

«Sono deluso da questa politica, mi dimetto». Parole di Carmine Mussari, all’indomani del voto, la persona che a Cadorago ha raccolto più preferenze, 191 e che avrebbe dovuto ricoprire il ruolo di vicesindaco. O almeno così sperava.

«Il primo giorno utile consegnerò le mie formali dimissioni – spiega Mussari – Non sono attaccato alla poltrona: non siederò nemmeno in consiglio comunale, non andrò all’opposizione ne formerò mie minoranze. Volessi avrei i mezzi per mettermi di traverso. Torno dalla mia famiglia e dico addio alla politica. Sono deluso».

Il lungo sfogo sarebbe motivato dalla distribuzione di incarichi e assessorati decisa dal nuovo sindaco Paolo Clerici, già vicesindaco della precedente amministrazione. «Chiedete al primo cittadino cosa ha deciso – ribatte Mussari – io non pretendo riconoscimenti, però lavoro per il paese da anni e i cittadini hanno apprezzato il mio impegno. E’ questione di correttezza e lealtà». Mussari era indicato come probabile vicesindaco.

© riproduzione riservata