Camerlata, tre super in arrivo
Lidl, Eurospin e ipotesi Aldi

Tutti sotto i 1500 mq verranno realizzatit ra via Paoli e via Cecilio:aperture nel 2020

Camerlata, tre super in arrivo Lidl, Eurospin e ipotesi Aldi
Il rendering di Eurospin in via Paoli all’altezza del semaforo

Tre nuovi supermercati in arrivo nella zona di Camerlata. Certa l’apertura di Lidl in via Cecilio, sull’area ex Mesa. A dicembre era stato decaduto il piano di intervento previsto nel 2001 del quale restano solo alcuni scheletri ( a causa del fallimento della cooperativa che avrebbe dovuto realizzare le residenze) e ad occuparsi della riqualificazione sarà l’Aler, che ha già presentato il progetto per la realizzazione dei 36 alloggi previsti in regime di edilizia convenzionata oltre al noto marchio di spesa low cost. L’area dove sorgerà è già stata spianata e i lavori partiranno a breve. L’apertura dovrebbe arrivare l’anno prossimo a causa dell’obbligo, da parte della proprietà, di realizzare anche una rotatoria per migliorare la viabilità e gli incroci che insistono su via Cecilio.

Un’ulteriore rotatoria dovrebbe arrivare entro la prossima estate nell’ambito del piano di intervento di Decathlon, nella zona della vecchia Como Gros. Lì verrà creato un grande magazzino da 4mila metri quadrati.

Il secondo supermercato alimentare in arrivo, sempre discount, sarà in via Paoli, quasi di fronte a Esselunga. Eurospin infatti ha intenzione di realizzare un punto vendita nello spazio occupato dagli shed abbandonati all’altezza del semaforo. La costruzione sarebbe arretrata e, davanti, ci sarebbero, gli accessi e i parcheggi. Breve il tempo di realizzazione della struttura (si tratta solitamente di elementi prefabbricati), ma serviranno anche i lavori di demolizione degli edifici esistenti. Sempre in via Paoli, ma più avanti, all’altezza invece dell’incrocio con via Primo Maggio, potrebbe arrivare un supermercato a marchio Aldi. Si tratta solo di indiscrezioni poiché a Palazzo Cernezzi non è stato depositato nulla per il momento. Sull’asse via Paoli-via Cecilio sta già lavorando Coop sull’area ex Sca. In questo caso è consentita l’apertura di uno spazio fino a 1500 metri quadrati che si andrebbe ad aggiungere a quella già esistente. Per ampliamenti ulteriori si segue invece un inter che prevede il doppio passaggio in consiglio comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True