Paratie, Cantone: «Nuova perizia? La valuteremo»
Il cantiere del lungolago è fermo dal 2012

Paratie, Cantone: «Nuova perizia? La valuteremo»

Il presidente dell’Anticorruzione: «Il sindaco ci ha detto che vuole predisporre un’altra soluzione. Pronti a verificarla»

Se il Comune di Como deciderà di inviare ai magistrati dell’Anticorruzione una nuova perizia di variante, che sarebbe la quarta (anche se la terza di fatto non esiste poiché non è stata formalmente approvata ed è stata bocciata dall’Anac) per tentare di risolvere il disastro del lungolago, la squadra di Raffaele Cantone la metterà di nuovo sotto la lente di ingrandimento.

Martedì il numero uno dell’Anac ha incontrato nella capitale il sindaco Mario Lucini, che gli ha chiesto un appuntamento proprio per sottoporgli l’intenzione di mettere a punto una nuova variante al progetto che ridurrebbe sensibilmente l’importo di quella precedente, portata avanti dal primo cittadino fin dalla sua elezione. «C’è un’intenzione dell’amministrazione - spiega a La Provincia Raffaele Cantone - di rivedere la perizia di variante e noi abbiamo dato la disponibilità a valutare l’eventuale loro revisione della perizia di variante». E aggiunge: «Il sindaco ci ha detto che vuole mettere in campo una nuova perizia di variante e noi siamo ben disponibili a verificarla. Stop».

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola sabato 19 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA