Cantù: «Una mini tangenziale

da via per Alzate agli Arconi»

Cantù: «Una mini tangenziale  da via per Alzate agli Arconi»

Ma intanto per attraversare la città servono 40 minuti

E nell’ora di punta si viaggia a 9 chilometri all’ora

Si cercano nuove vie da aprire. Perché i problemi della viabilità sono vissuti anche dall’assessore alla partita Paolo Di Febo.

«Io, in genere, sono in giro per lavoro con l’automobile dal mattino alla sera - premette - Ma dove posso, anche fuori Cantù, cerco di usare dei parcheggi di prossimità per spostarmi a piedi».

Per quanto riguarda Cantù, ci sarebbe un’idea, al momento, in fase di valutazione: «Stiamo pensando di realizzare un collegamento che unisca via per Alzate, dall’inizio del centro abitato, per chi arriva da fuori Cantù, a via Arconi, al confine con Capiago Intimiano. Nell’idea di sgravare il traffico in entrata diretto a Como».

Ma intanto il traffico in città resta un incubo. Per attraversare Cantù partendo da Cascina Amata e arrivando a Cucciago nelle ore di punta ci vogliono 40 minuti, a una velocità media di 9 chilometri all’ora.

Sul giornale in edicola il reportage sul traffico cittadino e i progetti dell’amministrazione comunale per fluidificare il traffico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA