Martedì 29 Ottobre 2013

Caos multe ai commercianti

«Sciopero delle luminarie»

«Ci multano ingiustamente, non paghiamo le luminarie di Natale». La clamorosa protesta arriva da un gruppo di negozianti , furibondi dopo le sanzioni ricevute per il mancato pagamento della tassa sulla pubblicità (insegne, manifesti e adesivi). Gli accertamenti spediti da Ica (2.137 per un milione e 100mila euro), società che lavora per il Comune, stanno suscitando polemiche a non finire, poiché molti ritengono ingiustificate le multe e contestano l’interpretazione delle norme data dall’agenzia.

La novità di ieri è lo “sciopero delle luminarie”, annunciato da Confcommercio e confermato dalla delegazione di negozianti giunta in serata in consiglio comunale: «Visto il trattamento ricevuto, a questo punto non facciamo le luminarie di Natale, non paghiamo - tuona il presidente Giansilvio Primavesi - Molti associati si dicono favorevoli all’iniziativa e alcuni sono andati in consiglio proprio per dirlo a chiare lettere. Inoltre domani (oggi, ndr) sottoporrò la questione delle multe ai vertici regionali di Confcommercio».

LEGGETE il servizio completo nella Cronaca de La Provincia

COMO

© riproduzione riservata