Mercoledì 30 Luglio 2014

Carta sconto gasolio,

primo via libera in Regione

Approvato l’ordine del giorno per lo sconto anche sul diesel

Il consiglio regionale vuole introdurre lo sconto sul diesel per i residenti in 49 comuni di Como e provincia che si trovano entro dieci chilometri da un valico con la Svizzera.

Con 47 voti a favore e la contrarietà del Movimento 5 stelle su 55 presenti è stato approvato ieri un ordine del giorno che chiede alla giunta di Palazzo Lombardia l’estensione al gasolio della carta sconto per il carburante finora limitata alla benzina. Spetta alla giunta regionale decidere se procedere e con quali tempi. «La giunta è favorevole e lo farà, il presidente Maroni per primo lo ha garantito», afferma Daniela Maroni, consigliere regionale.

Ieri il gasolio costava 1,63 euro al litro a Como e 1,83 franchi in Svizzera, pari a 1,56 euro con il cambio effettuato al distributore. Il risparmio è di 7 centesimi al litro, quindi circa 4 euro ipotizzando un pieno di 55 litri. «E’ una piccola differenza che fa la differenza per i gestori comaschi - spiega la Maroni - Lo sconto sarà flessibile e si attiverà solo quando il divario supera i 5 centesimi». Tutti i consiglieri comaschi hanno votato a favore: oltre alla Maroni, Dario Bianchi (Lega), Francesco Dotti (Fratelli d’Italia), Alessandro Fermi (Pdl), Luca Gaffuri (Pd).

© riproduzione riservata