Cavallasca, l’ultimo “regalo” del Comune  La bolletta è cara e scade a Natale
Villa Imbonati, sede del Municipio di Cavallasca

Cavallasca, l’ultimo “regalo” del Comune

La bolletta è cara e scade a Natale

Sono arrivati a 700 famiglie gli avvisi di pagamento per l’acqua, con rincari del 18% Il Comune sparisce, ma bisogna saldare in fretta: «Dobbiamo chiudere i conti entro fine anno»

Oltre il danno la beffa, il regalo di Natale del Comune è la bolletta del secondo semestre dell’acqua con due “belle sorprese”: rincari di circa il 18 per cento in media e la scadenza del 27 dicembre che ha messo in allarme 700 famiglie.

Proprio così, l’acqua con la sua depurazione e servizio fognatura va pagata entro il 27 dicembre, forse in Comune non sanno che dal 24 al 26 tutto il mondo si ferma per il Natale e che con le lettere, arrivate solo in questi giorni, i cittadini sono davvero in difficoltà.

Alla situazione surreale e kafkiana si aggiunge anche l’ironia delle modalità di pagamento consentite che ai cittadini può venire a costare addirittura 9 euro di commissione.

I dettagli su La Provincia in edicola giovedì 22 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA