Venerdì 23 Agosto 2013

Chiude in bagno il ladro, ma scappa

Tre furti a segno nelle case di Lora

Como Lora via Statale per Lecco
(Foto by Carlo Pozzoni)

Como

Serie di furti negli appartamenti a Lora, anche in pieno giorno. La gente chiede più sicurezza contro il dilagare della microcriminalità.

Solo nella scorsa settimana si sono verificati quattro furti o tentativi di furti nella zona di via Capiaghi e via Monteverde.

Furti e scassi che fanno seguito ad altri colpi messi a segno qualche settimana fa in Via Statale per Lecco e via Beato Geremia Lambertenghi.

Le segnalazioni sono state fatte dai diretti interessati, che per comprensibili motivi di sicurezza personale vogliono restare anonime.

I due casi avvenuti in pieno giorno, all’ora di pranzo, hanno coinvolto due appartamenti della stessa palazzina. La tecnica dei ladri è quella di telefonare e se nessuno risponde entrano in azione. «Non eravamo in casa. Sono entrati in giardino – racconta il proprietario del primo piano – e hanno tirato fuori dal magazzino, che è aperto, degli attrezzi, tra cui un tavolo per arrampicarsi all’altezza della finestra. Hanno tentato di manometterla ma non ci sono riusciti ed hanno desistito».

Se l’è vista brutta, invece, la signora del secondo piano, che era sola in casa. Entrata in bagno, appena aperto la porta si è trovata di fronte il ladro.

La donna ha lanciato un urlo, ma nonostante lo spavento ha avuto la prontezza di spirito di chiudere l’intruso in bagno, girando prontamente la chiave esterna nella serratura della porta. Il ladro non ha avuto altra via di fuga che ridiscendere dalla finestra e dileguarsi.

È andata purtroppo peggio a due abitanti di via Monteverde, che avevano trascorso la serata all’oratorio di Lora.

Tornati a casa armai a sera inoltrata, ha trovato entrambi gli appartamenti ripuliti sia al primo, sia al secondo piano.

© riproduzione riservata