Giovedì 03 Ottobre 2013

Chiude l’ultimo macellaio

«Così non si va avanti»

La macelleria di Breccia con il cartello che indica la chiusura
(Foto by Foto pozzoni)

Breccia

Breccia perde un altro negozio storico. Stefano Amadeo, infatti, ha chiuso per sempre la serranda del suo negozio di macelleria, attività nella quale lavorava ormai da decenni, da quando ragazzino, a 16 anni, aveva intrapreso questo mestiere. E di quello stesso negozio, a distanza di vent’anni, ne era diventato il titolare.

Anziani preoccupati

Ma negli ultimi anni erano cominciate le difficoltà, e nei mesi scorsi si era lamentato della gente sempre più attenta al risparmio e con meno passione per la carne, che comprava meno e tutto ciò che c’era di più economico. Aveva detto che, potendo, avrebbe chiuso; ha mantenuto la parola e quella macelleria, punto di riferimento per tutto il quartiere, non esiste più da un paio di settimane.

E la gente ora è triste. «Ci mancherà, era una tappa fissa per tutti gli anziani che tutti i giorni si fermavano da lui per comprare la fettina di carne, il pane e latte e per fare due chiacchiere», dice la gente del quartiere.

© riproduzione riservata