Martedì 30 Settembre 2014

Como, beffa in piazza Gobetti

Spente le telecamere

I controlli dei carabinieri in piazza Gobetti

Como

Da Palazzo Cernezzi ci tengono a lanciare messaggi tranquillizzanti: «Fino a dieci giorni fa tutto funzionava regolarmente».

Sarà, ma il sospetto e le denunce dei residenti nella zona di piazza Gobetti rilanciate ieri su La Provincia, sono state confermate: la telecamera installata meno di un anno fa a spese dei privati non funziona. Non trasmette immagini e, di conseguenza, non registra nulla. L’assessore alla Sicurezza Marcello Iantorno getta acqua sul fuoco: «Il guasto risale a undici giorni fa. Fino ad allora tutto funzionava perfettamente».

Chiamala sfortuna o legge di Murphy (quell’assioma secondo il quale se qualcosa deve andar male stai pur certo che lo farà), sta di fatto che le immagini del blitz di sabato scorso dei carabinieri in piazza Gobetti non ci sono. Telecamera spenta, proprio come annunciavano i residenti. Che da un lato hanno accolto i controlli dei carabinieri con soddisfazione, ma dall’altro hanno rimarcato quel senso di insicurezza dettato dalla presenza di ragazzi spesso accompagnati da bottiglie di alcol e - come dimostrano i controlli degli inquirenti - talvolta anche di droghe (seppur “leggere”).

© riproduzione riservata