Lunedì 03 Marzo 2014

Como, brutture in centro

Via il chiosco dell’infopoint

Como

«Bastano pochi e non costosi interventi per tornare a passeggiare attorno al Duomo per ammirarlo in tutti quattro lati». A dirlo è, sulle colonne de “L’Ordine” Clemente Tajana, ingegnere, una vita spesa in Comune a Como.

Tajana, per consentire di gustarsi al meglio la zona circostante a piazza del Duomo parla dell’infopoint di via Maestri Cumacini (va rimosso) e dei lampioni di piazza Duomo (da eliminare e sostituire con diversi sistemi di illuminazione della facciata). Non solo. Tajana affronta anche il tema del Broletto, e definisce «coraggioso» l’intervento dell’amministrazione comunale di togliere le auto da via Pretorio e piazza Grimoldi.

«Idee di Tajana condivisibili»

L’assessore all’Urbanistica Lorenzo Spallino sposa le idee dell’ex ingegnere capo di Palazzo Cernezzi. «Mi sembrano tutte riflessioni assolutamente ragionevoli - commenta Spallino -. Direi il minimo vitale per potersi sedere al tavolo in cui si discute della forma della città. Concordo su tutte le proposte di Tajana».

© riproduzione riservata