Como: elezioni regionali  Ecco l’ordinesulle schede
Le schede per le regionali sono verdi come nel 2013 (Foto by archivio)

Como: elezioni regionali

Ecco l’ordinesulle schede

Estratti in tribunale i 7 candidati presidenti e le liste. Primo Violi (5 Stelle), seguito da Gori. Ultima posizione per Fontana

Como

Cosa troveranno i comaschi sulla scheda elettorale verde, quella per le regionali?

Il tribunale ha sorteggiato l’ordine di comparizione delle liste. Il primo candidato presidente ad essere scritto sulla scheda sarà Dario Violi, del Movimento 5 Stelle e, a seguire, i sei nomi dei candidati comaschi per il consiglio regionale. Secondo nome è quello di Onorio Rosati e, con lui, la lista comasca di Liberi e Uguali.

Il sorteggio vede come terzo sulla scheda elettorale quello di Giorgio Gori, il candidato del centronistra. Sotto il suo nome, così come sorteggiate, le liste che lo sostengono: Partito democratico per Gori presidente, Italia Europa Insieme per Gori, Lombardia progressista sinistra per Gori, +Europa con Emma Bonino, Gori presidente, Obiettivo Lombardia per le autonomia e Civica popolare per Gori.

Il numero quattro uscito dal bussolotto è il nome di Angela De Rosa, candidata di CasaPound. I comaschi potranno votare solo il candidato presidente, ma non la lista collegata con candidati locali poiché a livello provinciale non è stato raccolto il numero di firme sufficiente.

Sette candidati

Il candidato del Grande Nord Giulio Arrighini sarà il quinto sulla scheda e, con lui ci saranno anche i sei nomi dei candidati provinciali. Sesto Massimo Roberto Gatti, candidato di Sinistra per la Lombardia. Scritti ci saranno anche gli aspiranti consiglieri regionali.

Estratto per ultimo il candidato del centrodestra Attilio Fontana. A suo sostegno, le liste saranno, in ordine di estrazione, Fratelli d’Italia, Forza Italia Berlusconi per Fontana, Energie per la Lombardia Parisi con Fontana, Noi con l’Italia - Udc, Pensionati, Lega, Fontana presidente. Consentito dalla legge alle regionali il voto disgiunto: candidato presidente e candidato consigliere di un’altra lista.n


© RIPRODUZIONE RISERVATA