Mercoledì 01 Gennaio 2014

Como, festa di mezzanotte

tra ubriachi e qualche eccesso

Non per tutti è stata una festa di puro divertimento, anche se fortunatamente i botti non hanno causato feriti in provincia di Como.

Nella notte, in ogni caso, i soccorritori del 118 sono stati impegnati in numerosi interventi per intossicazioni etiliche e malori legati all’abuso di sostanze alcoliche.

Soltanto a Como, tra l’una e le quattro di questa mattina, sono stati raccolti per strada e accompagnati in pronto soccorso sei giovani. In viale Sinigaglia nel giro di un quarto d’ora le ambulanze hanno soccorso una ragazza di 19 anni e due ragazzi, tra cui un giovane di 16 anni che si è sentito male dopo aver esagerato con l’alcol.

Tutti giovanissimi i protagonisti di malori legati a qualche brindisi di troppo, tra questi anche una ragazza di 17 anni che si è sentita male in via Bertinelli, tra piazza Verdi e il Comune.

A Cantù un’ambulanza è intervenuta per soccorrere un ragazzino di soli 15 anni, anche lui vittima di un malore probabilmente causato da abuso di alcol. Stessa sorte per un 22enne a Tavernerio e per due 24enni a Erba.

Non sono mancati pure alcuni momenti di tensione in città. Ai giardini, in zona tempio Voltiano, durante la festa danzante, un gruppo di giovanissimi è venuto alle mani. Qualche momento di tensione con pugni e spintoni, poi la situazione è tornata alla normalità senza bisogno dell’intervento delle forze di polizia.

La polizia è invece dovuta intervenire per riportare la calma tra un ragazzo e una ragazza che si sono messi a litigare violentemente in mezzo alla strada, proprio in prossimità della Questura.

© riproduzione riservata