Martedì 12 Novembre 2013

Como ha deciso

Punta sul campus

Campus, la convulsa giornata di ieri si è chiusa con due certezze. La prima: Univercomo presenterà a Fondazione Cariplo il progetto per un primo lotto della cittadella universitaria, sperando di ottenere i 5 milioni messi a disposizione dall’ente. La seconda: esiste un piano finanziario che chiarisce come si potrebbe arrivare ai 15 milioni necessari per realizzare il primo lotto del campus sulla collina del San Martino. E anche questo documento verrà spedito alla Fondazione.

L’intesa - raggiunta con fatica - prevede in sostanza che, se arriveranno i fondi Cariplo, tutte le realtà coinvolte nel progetto per il campus verseranno le cifre previste nel piano finanziario. Per ora, comunque, l’unico documento firmato è quello discusso ieri mattina in Regione. I punti condivisi sono: l’utilizzo come sede universitaria del Politecnico i tre padiglioni principali dell’ex ospedale psichiatrico; la concessione degli immobili a Univercomo, da parte dell’azienda ospedaliera (canone simbolico); la disponibilità dell’Asl a liberare gli spazi del San Martino e a trasferirsi in via Napoleona; la firma non comporta impegni finanziarie; sono sclusi oneri a carico della Regione. Il testo è stato firmato da Regione (assessore Massimo Garavaglia), Comune (assessore Lorenzo Spallino), Univercomo (presidente Mauro Frangi), Camera di commercio (Giorgio Carcano), Politecnico (prorettore Maria Antonia Brovelli), Insubria (rettore Alberto Coen Porosini), Sant’Anna (direttore generale Marco Onofri), Asl (direttore generale Roberto Bollina).

COMO

© riproduzione riservata