Como, lo show delle auto  Ferrari venduta a 6,7 milioni
La Ferrari 212 Export Barchetta del 1952 venduta all’asta per 6,7 milioni di euro

Como, lo show delle auto

Ferrari venduta a 6,7 milioni

Gioielli d’epoca. Asta choc ieri nel parco di Villa Erba

Nessun offerta per il modello record valutato 13 milioni

Pienone a Villa Erba, tanti appassionati stranieri

Quando si offrono sei milioni e settecentoventimila euro pur di averla, parlare di un banale «acquisto di un’auto» sembra almeno fuori luogo.

L’identità dell’acquirente è top secret. Si sa che si tratta di un europeo e che per portarsi a casa la vettura dei suoi sogni ha dovuto vedersela, all’asta di Sotheby’s, con altri quattro concorrenti. Follie (solo agli occhi dei non addetti ai lavori) e spettacolo che sono di casa in un luogo come il Concorso di eleganza di Villa d’Este, ieri nella giornata di apertura al pubblico, ospitato nel parco di Villa Erba.

Lei, la super auto, è una Ferrari 212 Export Barchetta del 1952 realizzata da Touring. Fino a ieri era di un americano che vive nel sud della California. Si tratta di un modello tanto prezioso perché uguali, al mondo, non ce ne sono. Il motore da 2.562 cc ha 160 cv, si chiama “Tipo 212”, è un 12 valvole con tre carburatori. Ha cinque marce, sospensioni anteriori a ruote indipendenti e posteriori con assale rigido, quattro freni a tamburo. Negli anni Cinquanta era quel che serviva per essere al top delle auto da corsa (il numero di telaio pari, 0158, e la versione “export” indicano proprio il modello da competizione), oggi è al top delle auto ambite dai collezionisti di mezzo mondo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA