Como, ragazzina aggredita
davanti alla sede della Questura

Brutto episodio di violenza davanti alla sede della Questura. Ieri alle 18 una ragazzina di 17 anni è stata aggredita mentre era ferma al semaforo rosso tra la via Roosevelt e via Gramsci a bordo del proprio motociclo

Como, ragazzina aggredita davanti alla sede della Questura
Como La sede della Questura in viale Innocenzo XI

La Polizia di Stato ha arrestato, ieri sera, una donna resasi responsabile di rapina, resistenza, lesioni e danneggiamento.

Brutto episodio di violenza davanti alla sede della Questura. Ieri alle 18 una ragazzina di 17 anni è stata aggredita mentre era ferma al semaforo rosso tra la via Roosevelt e via Gramsci a bordo del proprio motociclo. Ad un tratto le si è avvicinata una donna (T.M.) che, dapprima, le ha inveito contro, poi l’ha colpita ripetutamente alla schiena,l’ha afferrata per la gola e le ha strappato la collana che questa indossava, impossessandosene. L’aggressore è poi fuggito ed è grazie all’intervento della Questura che la stessa è stata ritrovata poco distante. Gli agenti l’hanno trovata in uno stato di alterazione psichica dovuta, presumibilmente all’assunzione di sostanze psicotrope od alcooliche, incapace di articolare frasi di senso compiuto, e di mantenere l’autocontrollo tanto che ha aggredito con calci e pugni i poliziotti, costretti poi alle cure del pronto soccorso. La donna è stata arrestata per rapina, resistenza, lesioni e danneggiamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}