Venerdì 01 Agosto 2014

Como, una app per l’emergenza

Clicchi e sanno dove ti trovi

1 Sul sito internet di Areu la nuova app “Where are u”

Basta uno smartphone, e in caso di emergenza i soccorsi scattano immediatamente senza bisogno che il chiamante comunichi l’indirizzo o, peggio, che non conoscendolo debba stare a spiegare dove si trova in un momento il più delle volte critico e concitato.

È nata in Lombardia la prima applicazione per i telefonini dedicata alla gestione dell’emergenza sanitaria e per i comaschi è attiva da subito: l’app salvavita è già disponibile per tutti i tipi di smartphone e si può scaricare dall’App Store, con Google Play o Windows Phone.

L’iniziativa è dell’Areu, Azienda Regionale per le Emergenze e Urgenze, e l’applicazione in questione si chiama “Where Are U”, a richiamare proprio il nome dell’azienda regionale per le emergenze.

La novità principale sta nella precisa geolocalizzazione di chi ha bisogno d’aiuto grazie al gps integrato in ogni smartphone, così, una volta installata, senza comporre il numero ma selezionando l’icona «Sos» farà partire insieme la chiamata ai soccorritori e la comunicazione della posizione esatta.

Il risparmio di tempo nell’intervento è garantito secondo i tecnici della Regione così come lo sgravio di fatica, elementi talvolta provvidenziali per chi si trova realmente in difficoltà e non ha le energie per concentrarsi.

Dai dati relativi al 2013 inoltre risulta che nel 14% dei casi non è stato possibile per l’operatore farsi comunicare la posizione, mentre il tempo necessario per indicarla è arrivato oltre i 20 secondi.

francesca manfredi

© riproduzione riservata