Lunedì 01 Settembre 2014

Como,il duomo resta al buio

Problema con le case vicine

1 La facciata del duomo sulla piazza è al buio. Aggiustare i faretti non è un’impresa così facile 2Anche tagliare le piante che sono cresciute su una guglia richiederà un po’ di tempo
(Foto by Pozzoni)

Il Duomo avrebbe bisogno di due interventi lampo. Un giardiniere per tagliare le piante e soprattutto un elettricista per aggiustare le luci che non funzionano solo sulla facciata principale,quella che dà sulla piazza.

Anche se sembra che le luci siano rotte addirittura da mesi, molti comaschi ci hanno fatto caso solo in questi giorni. E chiedono che le luci vengano aggiustate.

«Non è un problema nuovo- conferma monsignor Flavio Feroldi, arciprete del duomo- ma è un problema complesso che non sarà così facile sistemare».

Dice il monsignore che non dipendente direttamente dalla Curia ma dalla Commissione per la salvaguardia del duomo. «C’è un progetto al quale stiamo lavorando, più di così non posso dire». Difficile quindi indovinare i tempi che si annunciano lunghi visto che non sembra proprio sia sufficiente cambiare una lampadina.

A spiegare invece perchè si tratti di un problema complesso è il Comune: «I fari sono bruciati, ma sono sulle abitazioni di privati. Per cambiarli o comunque installarli dobbiamo andare nelle loro case. Ma i privati in questione per ora non hanno collaborato».

© riproduzione riservata