Sabato 07 Giugno 2014

Il centro di Como a misura d’uomo
Cambiano nove linee dei bus

Dalle 20 di lunedì prossimo auto private e bus non transiteranno più in via Plinio. Addio alla fermata e al capolinea. Si completerà così la prima fase del progetto di pedonalizzazione di una nuova zona del centro cittadino, voluto dal Comune. Contestualmente verrà modificato il percorso di alcune linee urbane ed extraurbane degli autobus; cambieranno anche fermate e capolinea.

I dettagli del piano, concordato con la Provincia, sono stati illustrati ieri dall’assessore alla Mobilità Daniela Gerosa, dal dirigente Pierantonio Lorini e dall’amministratore delegato di Asf Annarita Polacchini. «A piedi si arriverà da piazza Duomo direttamente al lago con un bellissimo cannocchiale - ha sottolineato Gerosa - Con la chiusura di via Plinio, le auto potranno uscire da via Fontana o da via Rodari, a seconda della destinazione». In sintesi, invece di percorrere via Plinio e via Rodari i bus passeranno da via Bianchi Giovini, piazza Roma e via Rodari. In piazza Roma verrà istituito il doppio senso di marcia, con un semaforo riservato ai bus per evitare che due mezzi pesanti si incrocino in via Rodari (i veicoli dei residenti invece hanno spazio per passare senza problemi).

Quanto alle fermate e ai capolinea, Asf Autolinee ha sintetizzato così le novità in vigore da lunedì (proprio in concomitanza con l’entrata in vigore dell’orario estivo): viene istituita una nuova fermata in piazza Cavour, in direzione piazza Roma, antistante quella esistente (sul lato dell’hotel Barchetta) e viene spostato in piazza Matteotti il capolinea di alcune linee. Inoltre, la fermata esistente di piazza Cavour, in direzione via Fontana, servirà anche altre linee che oggi transitano in via Plinio. In generale, gli autobus che passano da via Plinio, da lunedì sera percorreranno invece via Rodari, piazza Roma e via Bianchi Giovini, per effettuare la fermata in piazza Cavour e proseguire secondo il consueto percorso. Ugualmente, il tragitto sarà effettuato anche in direzione opposta.

Como

© riproduzione riservata