Domenica 15 Giugno 2014

Da Thema a Sealup

A Pitti Immagine

le griffes di Como

Alex Mitchumm

Da oggi è di scena Pitti Immagine Uomo con le proposte di moda maschile per l’estate 2015.

Cinque le aziende comasche presenti a Fortezza da Basso: Thema, Achille Pinto, Intermoda, Creativille, Sealup.

La rassegna si apre con la speranza che si presenti davvero all’orizzonte una stagione di ripresa, quella svolta che si è già profilata nei primi tre mesi del 2014 con un incremento degli ordinativi nazionali sia per il Tessile (+2,4%9) sia per l’Abbigliamento-Moda (+1,9%). La raccolta estera è cresciuta su ritmi pressocché simili con un’evoluzione del +2,3% a monte e del +2,9% a valle.

Forte di questo sentiment positivo, si ripresenta a Firenze il marchio Mitchumm Industries, fondato nel 1976 a Los Angeles dall’imprenditore comasco Daniele Tino e rilanciato nel 2011 dal figlio Alex, che degli Stati Uniti ha mantenuto l’ispirazione ma che con orgoglio ha portato la produzione interamente in Italia.

Classe 1983, il giovane creativo racchiude nel suo stile e nella sua persona una forte devozione agli anni ’70 unita ad una costante voglia di sperimentazione e ricerca. Grande passione per i tattoo, per le Pin Up e quell’immaginario spensierato tipico degli anni di fondazione del brand.

«Sono veloce, creativo, sognatore. Amo le mie passioni e le racconto nel mio lavoro - spiega Alex - Quella di Mitchumm Ind. è una moda che cammina accanto alla moda: un manifesto estetico di vita solare, libera, adrenalinica. Un mondo chic fatto di onde, mitiche macchine, motociclette e vita vera. Ogni modello esprime una forte personalità, il desiderio di nuove avventure ma soprattutto una grande passione per le sensazioni che la vita ci regala quotidianamente».

Costumi da bagno, abiti, camicie, T-shirt, felpe ma anche accessori come cravatte in lino lavato e pochette sono caratterizzati da stampe stile retrò. A metà tra il vintage e il contemporaneo, dedicata a un surfista abituato a cavalcare le onde dei trend, la collezione 201 è un tuffo negli archivi aziendali: uno sguardo alle spiagge californiane con un occhio metropolitano.

«L’importanza dell’imprimé e dei bei tessuti made in Como è cruciale, il segno distintivo del brand - sottolinea il creativo- Ricorrenti stagione dopo stagione, i motivi anni ‘70 e ‘80 che raccolgo in giro per il mondo e riedito in chiave contemporanea: trasmettono un sentimento di gioia nei capi».

Alex Mitchumm è pronto ad accogliere i buyer internazionali nel coloratissimo stand di Pitti. «Nel giro di tre anni ho internazionalizzato ancora di più il marchio, incrementando le vendite in Estremo Oriente, in particolare in Giappone dove siamo presenti nei migliori department store».

Partendo dal flagship nel cuore di Como, l’intraprendente designer comasco è riuscito a creare una strutturata rete di punti vendita anche in Italia, con uno show room a Milano, e in Europa. Novità in cantiere? «L’apertura di altri due monomarca nel Vecchio Continente».n Serena Brivio

© riproduzione riservata