Davanti alla funicolare  la festa sul battello  diventa un happening
L’aperitivo in piazza De Gasperi che ha dato inizio alla lunga notte in discoteca

Davanti alla funicolare

la festa sul battello

diventa un happening

Centinaia di personehanno partecipatoall’aperitivo, poi il viaggioin barca verso Bellagio

Como

Adesso la discoteca sul battello la fanno anche a Ibiza. Lo chiamano Dance Boat. Per dire: è diventato un cult. Variante estiva un po’ fuori dall’ordinario. A Como però esiste dagli Anni Novanta, grazie alle Folies du Plaisir che lo inventarono una ventina di anni fa. Da tre anni la festa galleggiante è tornata, sempre con le Folies. E ieri è andata in scena la terza edizione della nuova vita. Attracco del due battelli all’imbarcadero davanti alla funicolare: partenza attorno alle 22. Viaggio ballando, con lo spazio dedicato di solito al trasporto delle auto diventato pista da ballo, dj icone come Ricky Montanari e Massimino Lippoli in consolle, gente che ha fatto la storia dell’house sulla costa romagnola (do you know “Peter Pan” di Riccione?). Destinazione Bellagio, alla discoteca Lido per andare avanti sono alle 3.

E non è finita: viaggio di ritorno e attracco all’alba al punto di partenza. Questo il divertimento di chi ha preso uno dei 600 biglietti (due battelli, uno da 500 e l’altro da 100 persone) andati a ruba presto. «Ce ne servivano 10 di battelli, per soddisfare tutte le richieste», dicono gli organizzatori. E questo è il punto. Quello che negli Anni Novanta era un fatto di divertimento comasco, oggi è diventato un appuntamento famoso fuori provincia. A testimoniarlo i due pullman, uno da Alessandria uno da Milano, allestiti per partecipare all’evento. E molto di “happening” sapeva l’aperitivo al Bar Giuliani, di fronte all’attracco, con la colorata combriccola di dance-gitanti mischiata a chi era lì per i fatti suoi o era intervenuto per vedere la partenza. Brindisi e musica sino al momento del via. Più di uno di questi brindisi è stato dedicato a Tommy, il Pr recentemente scomparso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA