Venerdì 10 Gennaio 2014

Como, donna salvata nel lago
Grazie ai ragazzi e al bagnino

Como - Soccorsi a una donna che si era buttata nel lago dalla diga foranea
(Foto by Carlo Pozzoni)

Una donna di 47 anni che si era buttata nel lago dalla diga foranea è stata salvata nel pomeriggio a Como grazie all’intervento di un bagnino dipendente della Canottieri Lario, Andrea Tenca.

Il corpo è stato notato da un gruppo di ragazzi della Canottieri che stava facendo allenamento. Sono stati loro a dare l’allarme, tornando immediatamente in sede. In attesa dei soccorsi, i primi ad arrivare sulla diga sono stati alcuni soci e dipendenti della Canottieri. Quando Tenca si è accorto che la donna era ancora viva, ha deciso di buttarsi in acqua all’istante.

“All’inizio non sapevamo nemmeno se fosse davvero un corpo, ma a un certo punto ha chiesto aiuto. Mi sono subito gettato in acqua e l’ho riportata a riva”. Tenca ha usato anche un salvagente gettato da un aliscafo di linea che stava partendo in quel momento. La donna è stata ricoverata in ospedale.

© riproduzione riservata