Doppio sequestro in dogana: duecentomila euro non dichiarati

Doppio sequestro in dogana: duecentomila euro non dichiarati

Como, due controlli della Guardia di Finanza il giorno prima dell’Epifania al valico autostradale di Brogeda

Sequestro di 90 mila euro appena prima dell’Epifania al valico di Como Brogeda.

Il 5 gennaio, infatti, la Guardia di Finanza assieme ai funzionari dell’Agenzia delle Dogane al Valico autostradale hanno scoperto un cittadino francese e una pensionata di Catania che non avevano denunciato il denaro con il quale stavano viaggiando.

Il cittadino francese arrivava dalla Svizzera a bordo di una Mercedes ML 340 e quando le fiamme gialle gli hanno chiesto se avesse con sé del denaro per un importo pari o superiore a diecimila euro, l’uomo ha negato. Però al successivo controllo effettuato dagli operanti sulla persona, è stata scoperta una busta con all’interno banconote per 80.000 euro.

Como - Il sequestro di valuta alla dogana di Brogeda alla pensionata di Catania

Como - Il sequestro di valuta alla dogana di Brogeda alla pensionata di Catania

Un importo maggiore, pari ad € 121.020 euro e 1330 franchi svizzeri, il denaro che la donna originaria di Catania nascondeva all’interno della propria borsa mentre faceva rientro in Italia a bordo di un’Audi A1. La pensionata alla domanda di rito dei finanzieri si era limitata a dichiarare di avere con sé poche centinaia di euro.

Del denaro trasportato illecitamente rinvenuto su i due transitanti, ovvero eccedente i 9.999 euro, sono stati sequestrati il 50%, pari rispettivamente a 35.000 e 55.770 euro, in attesa che il Ministero dell’Economia definisca la sanzione definitiva, variabile tra il 30 e il 50% della somma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA