Domenica 01 Settembre 2013

Ecco l’elenco dei rincari

Spuntano nuove strade

Como

Gli aumenti “a sorpresa” sono stati introdotti in otto vie della città. Ieri è stato possibile fare chiarezza in modo definitivo, grazie all’elenco ufficiale che indica tutte le strade interessate dai rincari.

Alle cinque già emerse nei giorni scorsi (via Torriani, via Cadorna, via Benzi, via Borsieri e via Venti Settembre) bisogna aggiungere via Anzani, via Brambilla e via Borgovico vecchia. Si tratta in tutti i casi di strade caratterizzate, fino a poche settimane fa, dalla presenza sia di posti bianchi che di posti blu. Con la rivoluzione voluta dal Comune tutti i parcheggi sono diventati blu e, contestualmente, sono scattati i rincari a sorpresa.

Nei posti a pagamento già presenti in via Torriani, via Cadorna, via Benzi, via Borsieri e via Venti Settembre la tariffa era di 0,50 euro per la prima ora e poi di 1 euro per le successive, ora invece il costo è salito a 1 euro anche per la prima ora. In via Brambilla, invece, con l’arrivo dei nuovi posti blu tutti i parcometri ora prevedono il pagamento di 1 euro per la prima ora di sosta e addirittura 2 euro per ogni ora successiva (sosta massima 12 ore). Le tariffe sono state uniformate a quelle - salate - delle vie adiacenti.

Paradossale la situazione che si è creata in via Borgovico vecchia: nei posti verso Santa Teresa si può ancora parcheggiare sborsando solo 0,50 euro per la prima ora e 1 euro per la seconda (sosta massima 2 ore) visto che non sono state apportate modifiche. In compenso, nel tratto centrale della via è scattato l’aumento, legato alla comparsa di nuovi posti blu nella zona verso i giardini della stazione San Giovanni: nel tratto centrale così come in quello vicino alla stazione adesso si paga 1 euro per la prima ora, un altro euro per la seconda e 1,50 euro per ogni ora successiva. Ulteriore beffa: per gli spazi verso Santa Teresa non è previsto il pagamento nei giorni festivi, mentre per tutti gli altri in via Borgovico vecchia sì.

Proprio la questione del ticket obbligatorio anche di domenica è stata sollevata nelle ultime ore da alcuni lettori residenti in via Venti Settembre e in via Borgovico vecchia.

Perplessi, hanno fatto presente che prima chi utilizzava i posti blu nei giorni festivi non pagava, ora invece è costretto a farlo.

© riproduzione riservata