Martedì 17 Giugno 2014

Figli bocciati, genitori furiosi

I prof: «Abbiamo paura»

L’ingresso del Melotti
(Foto by Archivio)

Pagelle con brutti voti: i genitori insultano e minacciano gli insegnanti. I docenti ora chiedono di essere difesi.

Succede al liceo artistico Melotti di Cantù:il collegio docenti nell’ultima seduta ha approvato la richiesta di maggiore tutela avanzata dagli insegnanti coordinatori, ovvero quei professori che incontrano i genitori degli alunni con giudizi in sospeso o che non sono stati ammessi al successivo anno scolastico.

Il motivo è semplice: sono stati aggrediti e insultati con ferocia da mamme e papà. Ci sarebbe bisogno di una bodyguard in aula insegnanti. «È vero – spiega il dirigente scolastico del Melotti Francesco Cappelletti – i genitori non accettano più il verdetto delle pagelle. Invece di rimproverare il figlio, l’alunno, se la prendono con gli insegnanti. È successo in particolare a fronte di bocciature».

© riproduzione riservata