Fino, addio al parco di Socco  Arrivano negozi e parcheggio
Uno scorcio del Parco Ruccia (Foto by Archivio)

Fino, addio al parco di Socco

Arrivano negozi e parcheggio

Primo via libera in Consiglio comunale al piano di trasformazione dell’area Ruccia. Le minoranze hanno abbandonato l’aula: «Serviva prima una valutazione ambientale»

Cantieri nel Parco Ruccia, sì ai lavori: la maggioranza tira dritto. Mercoledì sera il Consiglio comunale di Fino Mornasco ha detto dato il primo ok al progetto per realizzare sull’area verde chiamata Ruccia, tra il centro del paese verso Socco, dei nuovi spazi commerciali con un parcheggio a servizio.

Questo è uno dei terreni compresi nel vecchio piano delle alienazioni pubbliche, l’ultimo che il Comune è riuscito a vendere dopo più aste andate deserte. Per invogliare i compratori è stato tolto il vincolo di realizzare sulla metà dell’area un parco pubblico: ora sarà possibile invece costruire un parcheggio. L’intento dell’amministrazione non è solo incassare, ma avere introiti utili per migliorare e curare la manutenzione degli altri parchi del paese.

Questo, a detta delle giunta, era abbandonato e pericoloso per la vicina ex statale ad alto scorrimento. Contrarie a nuovo cemento le minoranze. «Abbiamo abbandonato l’aula, non solo per il merito – dice il portavoce di Obiettivo Comune Luigi Pecorelli – ma anche per la forma, secondo noi esistono dei vizi, serve una valutazione ambientale».

Il capogruppo Massimo Tagliabue ha bollato la faccenda con l’aggettivo “faciloneria”, Rossella Pera per l’Alternativa ha votato contro. Tutte accuse respinte al mittente dal sindaco Giuseppe Napoli e dal suo gruppo Uniti per Fino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA