Furti di cellulari al Sant’Anna Il ladro lavorava in ospedale
10092819 Como visita all'interno del nuovo Ospedale Sant'Anna

Furti di cellulari al Sant’Anna
Il ladro lavorava in ospedale

Denunciato dipendente di una cooperativa in servizio nella struttura

Furti di cellulari a raffica al Sant’Anna: la polizia scova il ladro. Si tratta di un italiano di 31 anni, dipendente di una cooperativa che presta servizio in ospedale: denunciato per furto aggravato.

Sedici, nell’ultimo periodo, le denunce di telefoni spariti raccolte direttamente dagli operatori della Polizia in servizio al posto fisso dell’ospedale. Gli agenti hanno avviato l’indagine e, anche attraverso l’analisi dei tabulati telefonici, sono risaliti al trentunenne sotto contratto con una cooperativa di lavori interinali e che, dal novembre 2014, svolgeva la propria attività proprio al Sant’Anna. I turni di servizio coincidevano con i tempi in cui erano avvenuti i furti.

Nel corso della successiva perquisizione a casa dell’uomo, sono stati trovati e sequestrati 10 cellulari di dubbia provenienza. Di questi, almeno 6 corrispondono ad altrettanti telefonini indicati nelle denunce di furto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA