Furti in casa: ecco i trucchi dei ladri

Furti in casa: ecco i trucchi dei ladri

In centro e in periferia aumentano i colpi a segno. La denuncia: «Arrivano strane telefonate, chiedono l’età e se siamo soli»

In città non si dorme più per l’incubo dei furti. I ladri hanno già messo a segno diversi colpi in pochi giorni in via Ferrari in centro ed in via Frisia ad Albate, dove sono stati messi in fuga nella vicina via Ninguarda.

I malviventi sono tornati in azione per la terza volta in pochi mesi nella stessa casa di via Frisia. Chi li ha visti fuggire dal balcone descrive due “saltimbanco” incappucciati in grado di saltare con agilità le recinzioni. Il primo furto della famiglia sotto assedio risale al 2013, poi ancora solo 8 mesi fa e venerdì scorso. I primi due colpi al piano di sotto dove vive una coppia di pensionati, l’ultimo al primo piano dove vive il figlio con la famiglia.

Chiamate con domande strane sugli anni del pensionato, quante persone vivono in casa

Allerta massima anche per le telefonate sospette. Alla famiglia di via Frisia, tre giorni prima dell’ultimo furto, un sedicente tecnico del gas ha detto di dover fare delle verifiche sull’impianto. Con domande anomale: quanti anni ha il pensionato, quanto pesa la sua bolletta in relazione alla pensione e quanti persone vivono a casa.

Alcune anziane della zona sono state contattate al telefono da sconosciuti per sapere se possedessero cani e se il marito fosse al lavoro in quel momento. In un caso la telefonata è iniziata persino con un amichevole «Forse l’ho vista con suo figlio» .

Si vedranno più vigili in città e nei quartieri

Della criticità della situazione è al corrente l’assessore alla sicurezza Paolo Frisoni, che anticipa che, nei prossimi giorni, presenterà un progetto legato proprio al potenziamento della vigilanza in città. «Non abbiamo ancora messo a punto i dettagli - spiega Frisoni - ma si vedranno più vigili in città e nei diversi quartieri. Abbiamo infatti in cantiere un programma di potenziamento della vigilanza, anche se i nostri vigili non sono abbastanza per arrivare dappertutto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA