Gera, il torrente delle frane non farà più paura

Stanziati quasi due milioni per il San Vincenzo, classificato tra i più pericolosi corsi d’acqua in Lombardia. Argini in sicurezza e alveo da ripulire per evitare “bombe” di fango sulle case

Gera, il torrente delle frane non farà più paura
Lavori alla foce del torrente San Vincenzo dopo le frane, nell’estate 2001
(Foto di Foto Archivio)

Erano soldi assegnati al Comune di Gera fin da alcuni anni fa, ma solo nei giorni scorsi la giunta regionale ha finalmente sbloccato l’ingente somma, che ammonta a 1 milione e 866mila euro. Si tratta di un finanziamento destinato alla messa in sicurezza del San Vincenzo, un torrente apparentemente tranquillo di portata contenuta, ma che potenzialmente rimane il corso d’acqua più pericoloso della Lombardia.

La giunta regionale ha approvato il programma di interventi di difesa del suolo che si traduce in rifacimento delle briglie compromesse e nello svuotamento di altre, nel controllo della situazione dei versanti, laddove incombe il pericolo di frane, e nella pulizia generale dell’alveo e della foce.Tutto questo per prevenire il pericolo di smottamenti e frane a monte dell’abitato di Gera Lario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}