Hascisc e botte: arrestato dalla polizia

Hascisc e botte: arrestato dalla polizia

Tunisino sorpreso dagli agenti durante un controllo al bar Laguna di via Milano a Como: il giovane ha poi colpito un poliziotto, provocandogli varie ferite

Nella serata di venerdì gli agenti della Polizia di Stato, procedevano ad effettuare un controllo degli avventori presenti nel bar Laguna, in via Milano in Como. All’ingresso degli operatori un ragazzo appoggiava repentinamente una lattina sul tavolo, cercando di allontanarsene, tale situazione attirava l’attenzione dei poliziotti intervenuti, che procedevano immediatamente ad un controllo del soggetto.

Hanno così scoperto che l’uomo, cittadino tunisino del 1988, si era liberato di 2 stecchette di sostanza solida di colore marrone, presumibilmente hascisc, nascondendole all’interno della lattina.

Ma non solo: gli agenti lo hanno accompagnato alla sua casa di via XX Settembre. Qui il giovane si è divincolato e ha cercato di picchiare gli agenti, causando a un poliziotto ferite per 30 giorni di prognosi. Durante la perquisizione sono state trovate altre tre stecchette. In totale è stato sequestrato hascisc per 52,10 grammi.

Il ragazzo è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e condotto presso il locale penitenziario del Bassone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA