Sabato 02 Novembre 2013

I 13 chili del gatto Ciuper

«Mangia pure la polenta»

Vincenza Buscemi con il suo Ciuper, gattone di tredici chili

Como

Ciuper è un gatto, ma mangia come un uomo. Mangia tutto. Polenta, pizzoccheri, trippa. Qualunque cosa sia in tavola, si presenta per avere la sua porzione.

E nonostante la sua padrona, Vincenza Buscemi, ce la metta tutta a tenerlo a dieta, Ciuper viaggia veloce verso il record del compianto gatto Orazio. Il gattone dal pelo rosso di Eupilio, che aveva fatto il giro del mondo con la sua mole, pesava 16 chili (almeno fino a quando le sue padrone Antonia e Laura Santarelli erano riuscite a metterlo sulla bilancia).

Ciuper pesa 13,2, ma ha solo 3 anni, quindi promette bene. È bellissimo nell’immensità del suo pelo bianco mentre sta in braccio alla padrona. «L’abbiamo scelto proprio per questo - dice Vincenza - è stato amore a prima vista. Aveva solo 10 giorni ed era già il più grasso dei suoi fratelli. Loro erano dei topolini, tanto erano piccoli, lui era già un mezzo vitellino». Come Rolly, il cane della carica dei 101 che ha sempre fame, Ciuper è nato affamato e in carne.

«Noi abbiamo avuto 4-5 gatti - dice Vincenza che vive a Rebbio in via Lissi con il suo compagno - Il peso medio è di 3-4 chili. Lui pesa il triplo di un gatto normale. È proprio fuori misura».

L’agilità del gatto è andata a farsi benedire da un pezzo o forse non c’è mai stata, come dice sua padrona: «In realtà non è mai stato un gran coraggioso. In pratica è un bradipo. Va lentissimo. Per arrivare ovunque ha bisogno di due passaggi e noi lo aiutiamo mettendo in mezzo uno scalino o una sedia». In realtà l’unico posto dove vuole arrivare è la tavola.

«Fosse per lui mangerebbe tutto e di sicuro non abbiamo il problema di avanzare niente, mal che vada lo finisce lui. È che devo stare attenta, non voglio che si abbuffi. Allora a ogni pasto gli do delle microporzioncine. Quel che mangiamo noi, lo vuol assaggiare anche lui. Gli piace tutto. Fosse per lui mangerebbe ogni cosa». L’altra gatta di casa, invece, è mingherlina e quasi disinteressata al cibo.

«Così Ciuper finisce sempre per mangiare più di lei e le finisce i croccantini e le scatolette. Il mio compagno lo prende sempre in giro, ma Ciuper non si scompone. Non è permaloso. Gli passa subito tutto, basta un biscotto».

Vincenza parla del suo gatto e le sue parole sono piene d’amore. Lo adora e infatti è stata lei a mandare la foto di quel micione simpatico che sembra sorrida davvero, mentre la padrona se lo stringe addosso sostenendo il suo peso massimo.

Ciuper ha già battuto di tre etti un altro concorrente più vecchio di lui, un gattone di Castelmarte, che si chiama Pisello, pesa 12 chili e 8 e appartiene a Elga Pontiggia che l’ha trovato per strada otto anni fa. A Eupilio, invece, in casa di Orazio, la cui morte nel 2010 ha addolorato la famiglia e lasciato i fan dispiaciuti, c’è Zorro. Dieci chili. Ma al momento Ciuper li batte tutti.n Anna Savini

© riproduzione riservata