Il battello spazzino

è già fermo a Como

Messo in acqua lunedì pomeriggio, si è già dovuto interrompere a causa del gasolio torbido

Il battello spazzino è già fermo a Como
Como battello spazzino alla prima uscita dopo la riparazione rimorchiato da una barca del Taséll
(Foto di Carlo Pozzoni)

Spazzello ha potuto lavorare a poco. Era stato messo in acqua lunedì pomeriggio, dopo essere stato in riparazione per alcuni mesi, il battello spazzino.

Ma nel primo pomeriggio di ieri il mezzo, mentre era attivo all’interno della diga, è andato in avaria. A soccorrerlo, trainandolo fino all’attracco della diga foranea, un’imbarcazione del Tasell. Sulla diga si sono poi precipitati i responsabili di Aprica, la società che ha in appalto il servizio di raccolta rifiuti e che con i suoi uomini gestisce anche il battello spazzino, e i tecnici.

Il problema all’origine del guasto è il cosiddetto “gasolio torbido”, che impedisce al motore di funzionare. Questa mattina tecnici specializzati interverranno sul mezzo. Fatto sta che “Spazzello”, di proprietà dell’amministrazione provinciale, ma in comodato al Comune di Como, si è arreso subito il primo giorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}