Giovedì 10 Aprile 2014

Il bonus dell’Irpef

mangiato dalla Tasi

Gli 80 euro di bonus che dieci milioni di lavoratori dipendenti dovrebbero ritrovarsi in busta paga grazie al governo Renzi, rischiano di essere vanificati dalla nuova Tasi e della addizionali Irpef comunali e regionali. Secondo uno studio della Uil le tasse locali di mangeranno nei prossimo mesi, il 40% del bonus governativo che scatterà con la busta paga del 27 maggio.

Se con una mano il contribuente beneficerà dell’aumento mensile della detrazioni Irpef, garantito da maggio a dicembre, con l’altra mano dovrà tirar fuori 35 euro in più al mese, rispetto allo scorso anno, tra introduzione della Tasi, le addizionali Irpef comunali e le addizionali Irpef regionali.

© riproduzione riservata