Giovedì 26 Dicembre 2013

Il prefetto saluta Como

Con una lettera aperta

Il prefetto Michele Tortora con la moglie a Villa Olmo

Ha scelto, per salutare la città in cui vive da quattro anni, la formula della lettera aperta, inviata virtualmente a tutti i cittadini della provincia di Como.

Il prefetto Michele Tortora lascia lunedì Como, dopo essere stato nominato dal consiglio dei ministri, nuovo rappresentante del Governo a Ferrara. Al suo posto arriva da Ravenna Bruno Corda. Nel suo saluto parte con il ringraziare «tutti coloro che mi hanno aiutato, consentendomi di lavorare al meglio delle mie capacità. Penso in primo luogo ai miei diretti collaboratori, ma penso anche ai tanti bravi amministratori pubblici che ho conosciuto e apprezzato per la costante fatica di stare al fianco dei propri concittadini pur in condizioni estremamente difficili». Tortora cita «i rappresentanti del terzo settore, del volontariato, che costituiscono una straordinaria risorsa per questo territorio, consentendo di dare risposta ai bisogni della gente, in un periodo in cui il welfare pubblico è fortemente in difficoltà». Ma non dimentica «i tanti semplici cittadini» che «magari con una stretta di mano o un semplice sorriso, mi hanno incoraggiato a proseguire per la mia strada».

© riproduzione riservata