Il sogno di Olivetti e Tangentopoli tra fiction e realtà ne L’Ordine

Il sogno di Olivetti e Tangentopoli tra fiction e realtà ne L’Ordine

La stagione di Mani pulite “letta” da Barbacetto e Guzzanti, Fulvio Panzeri parla del Papa e la scuola e Gianfranco Bianchi racconta degli alleati e delle Ss sul lago di Como

Dal sogno di Adriano Olivetti a Tangentopoli tra fiction e realtà passando alla Como tra gli alleati e le Ss nella Seconda guerra mondiale, il Papa e la scuola sono alcuni dei temi del numero de L’Ordine , l’inserto culturale in regalo con La Provincia di domenica 19 aprile. La saga del l’industriale illuminato Adriano Olivetti è raccontata dalla regista teatrale Laura Curino (lo spettacolo dedicato a Olivetti è in programma al Sociale sempre domenica 19 nell’ambito delle Primavere di Como), mentre sull’inchiesta e gli anni di Mani Pulite si confrontano a distanza, in due interviste, Gianni Barbacetto e Paolo Guzzanti. Da non perdere inoltre Fulvio Panzeri che “legge” il discorso sulla scuola di Papa Bergoglio e Marco Antonsich che parla della nuova legge che nel regno Unito obbliga i professori a denunciare gli alunni che fanno professione di estremismo. Infine Giumelli riflette sulla via valtellinese ai giovani e il lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA