La spesa notturna divide i clienti   Qualcuno a favore, tanti i dubbi
Il Carrefour di via Recchi aperto anche di notte

La spesa notturna divide i clienti

Qualcuno a favore, tanti i dubbi

Il Carrefourr aperto 24 ore su 24C’è chi vuole boicottarlo e chi crede sia un servizio

Il Carrefour è aperto anche di notte con le serrande alzate 24 ore su 24. Per garantire questo nuovo servizio, sono stati assunti sei lavoratori interinali, mentre per quanto riguarda la sicurezza, ci sarà la presenza fissa di una guardia giurata armata. Inoltre da mezzanotte fino alle sei del mattino non sarà possibile acquistare alcolici.

La notizia ha generato un dibattito piuttosto acceso sul nostro sito internet, con una divisione tra favorevoli e contrari. Qualcuno, in particolare, ha annunciato di voler boicottare il Carrefour, non condividendo la scelta. «Il vortice si è aperto, e se da un lato sembra comodo, utile, pensiamo invece quanto invece ci stiamo perdendo in qualità della vita che non si migliora certamente con un centro commerciale aperto 24 ore su 24. E anche se inizialmente diremo: “Io non ci andrò mai”, saremo coinvolti giocoforza, e succederà che l’unico momento che si avrà disponibile per la spesa sarà la notte anche per altri».

Scrive un altro lettore: «Questi qui sono impazziti. Si sta perdendo di vista il buon senso ... Spero non ci vada nessuno ... Ci vorrebbe una protesta collettiva contro iniziative del genere».

Ma c’è chi è favorevole:«Questa è una delle notizie migliori di sempre». E un altro lettore sottolinea: «E finalmente dopo anni e anni ci stiamo adeguando alle altre nazioni. Speriamo che sia il capostipite per altre realtà». Il riferimento, in particolare, è agli Usa. «Non dobbiamo aver paura delle novità quando in altri paesi sono la realtà da quasi mezzo secolo...».

«Giusto provare. Se poi non tornano i conti, cioè i costi sono superiori ai ricavi, altrettanto giusto sospendere la prova. Personalmente nutro dei dubbi sulle 24 h visto la vocazione diurna di Como». «Spero solo che per i dipendenti il salario sia adeguato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA