Mercoledì 30 Ottobre 2013

La tragedia al “California”
«Bimbo nel panico per il tuffo»

California chiasso

Dopo la tragica morte di un bambino di 10 anni, residente nel Locarnese, nella piscina California di Balerna ci si interroga suille cause della disgrazia. L’impianto è aperto da anni ed è frequentato anche da molti italiani.

Come spiega al Corriere del Ticino il responsabile del parco acquatico Alberto Gianetti, il bambino era arrivato in piscina sabato assieme ai familiari e si era messo i braccioli. Evidentemente non era molto esperto.

Poi si era tolto i braccioli perchè si era messo a giocare con un pallone con altri ragazzini nella piscina bassa. Improvvisamente, il pallone è caduto nella piscina sottostante - quella alta per i nuotatori esperti .- e il bambino si è tuffato istintivamente per recuperarlo. Probabilmente si era dimenticato di non aveere più i braccioli e , preso dal panico, ha iniziato ad annaspare. «E’ stata questione di pochi attimi, ma questi secondi sono stati sufficienti a causare un collasso che ha portato all’arresto cardiaco nel bambino», conclude il responsabile.

© riproduzione riservata