L’esempio dei genitori, ripulita la “Parini”  dopo i danni dei ragazzi
Il gruppo di volontari e genitori che hanno lavorato per ripulire la scuola

L’esempio dei genitori, ripulita la “Parini”

dopo i danni dei ragazzi

Hanno spazzato, carteggiato e verniciato. Un papà: «Lo abbiamo fatto per i nostri figli, così magari imparano ad avere più rispetto»

Educare con l’esempio. Si può riassumere così quello che è andato in scena ieri pomeriggio alla scuola media Parini di via Gramsci, dove mamme, papà e anche qualche studente si è armato di guanti e ramazza e ha effettuato un grosso intervento di pulizia per dare nuovo decoro agli spazi interni ed esterni dell’istituto.

L’intervento, proposto dall’associazione genitori “La scuola fa centro”, si inserisce all’interno dell’iniziativa “Non ti scordar di me” organizzata da Legambiente in collaborazione con il Comune e ha visto la partecipazione di una quindicina di persone, tra cui anche una rappresentanza di richiedenti asilo ospitati presso il Don Guanella e la parrocchia di Sant’Orsola.

Per oltre quattro ore hanno spazzato, carteggiato, stuccato i muri e riverniciato aule e corridoi – per la precisione quelli al piano rialzato – mentre i più giovani hanno dato una mano raccogliendo spazzatura e strappando erbacce dal cortile. Una dimostrazione di affetto e di attaccamento alla scuola che segue solo di un paio di giorni l’ultimo episodio di vandalismo (sciacquoni rotti nei servizi igienici dei maschi e pavimenti allagati), e che vuole dare un segnale forte di collaborazione per la tutela di uno spazio pubblico.

«Lo facciamo per i nostri figli – ha detto un papà, anch’esso con un figlio all’ultimo anno – vedendoci qui a lavorare per la scuola magari imparano ad avere più rispetto e la prossima volta prima di scarabocchiare qualcosa ci penseranno due volte».


© RIPRODUZIONE RISERVATA