Libeskind, tempi lunghi. Lavori a metà marzo

Libeskind, tempi lunghi. Lavori a metà marzo

Il progetto modificato dovrà essere riapprovato da tutti gli enti. Vertice fissato il 16 marzo

I tempi per i lavori sulla diga per l’allargamento della parte finale si allungano ancora.

Il Comune ha analizzato il nuovo progetto depositato dal Consorzio Como Turistica nella giornata di mercoledì. In pratica si tratta della sostituzione della tipologia dei pali, ma soprattutto della diminuzione del diametro del tondello previsto del 15%. Modifiche che, secondo i tecnici di Palazzo Cernezzi,necessitano di una nuova approvazione da parte della conferenza dei servizi composta da Provincia, Comune di Como, Autorità di Bacino e Soprintendenza. E la data è stata fissata per il prossimo 16 marzo. Questo vuol dire che i lavori potranno partire solo dopo quella data, o comunque solo dopo aver ottenuto tutti i pareri favorevoli degli enti. Dal canto suo Daniele Brunati coordinatore del Consorzio Como Turistica dice: «Ci auguriamo che l’autorizzazione arrivi il prima possibile. Completare tutto entro fine aprile è impensabile. Contiamo a questo punto di consegnare la diga sistemata con l’opera di Libeskind tra metà e fine maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA