L’ordinanza “pro Clooney”  fa discutere in tutto il mondo
1Clooney e signora sono dati in arrivo per una grande festa che si terrà attorno al 6 maggio giorno del compleanno dell’attore. Non amano essere disturbati2Per chi passa da Villa Oleandra un’occhiata veloce e circolare o scattano le multe anche per chi arriva in barca

L’ordinanza “pro Clooney”

fa discutere in tutto il mondo

Curiosità per le sanzioni fissate dal Comune di Laglio a chi si avvicina troppo alla villa via lago o per chi staziona nei pressi di villa Oleandra

La notizia che il sindaco di Laglio Roberto Pozzi ha inasprito le multe (da 50 a 500 euro) per chi intende stazionare fuori da Villa Oleandra (o per chi navigherà entro 100 metri dalla costa) sta facendo il giro del mondo. La notizia, pubblicata l’altro giorno da La Provincia, è stata ripresa da numerose testate, dal Time al Daily Telegraph e praticamente tutte le testate italiane. Curiosità unita alla notizia che Clooney avrebbe intenzione di festeggiare il suo 54esimo compleanno a Laglio. Il compleanno cade il 6 maggio e alle sue feste normalmente si presentano personaggi tipo Brad Pitt , Matt Damon, Jean Dujardin o C ate Blanchett.

Le ordinanze firmate dal sindaco di Laglio Roberto Pozzi risalgono a due anni fa, non valgono per i residenti e formalmente non sono volte alla “protezione” di George Clooney - non sarebbe infatti consentito - ma alla sicurezza in generale. Soprattutto l’ordinanza che vieta la navigazione entro cento metri dalla costa del paese, una misura presa dopo che i motoscafi dei curiosi e dei paparazzi avevano rischiato negli anni scorsi di investire alcuni ragazzini che facevano il bagno. Le uniche barche che possono navigare sotto costa sono quelle delle associazioni sportive. L’altra ordinanza del sindaco vieta lo “stazionamento” dei curiosi attorno a Villa Oleandra, e anche in questo caso è motivata da ragioni di sicurezza perché la strada su cui si affaccia la dimora dell’attore è stretta e senza marciapiede. I provvedimenti sono stati quindi rinnovati anche quest’anno. Il Comune di Laglio intende quest’anno applicare le sanzioni ai trasgressori con multe da 50 a 500 euro. “Negli anni passati erano dei deterrenti” spiega il sindaco “ma quest’anno in previsione di un ulteriore aumento dei curiosi abbiamo deciso di passare alle sanzioni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA