L’ultima follia dei ragazzini  Il “selfie” scattato sui binari
I ragazzi scattano foto a Como Borghi, a due passi dai binari

L’ultima follia dei ragazzini

Il “selfie” scattato sui binari

Como Borghi, sfidano la sorte fotografandosi poco prima che passi il treno

E ci sono studenti che camminano sulla massicciata incuranti del pericolo

Si mettono in posa, come delle star. Ma sono tre ragazzini. Sprovveduti. Perché a un metro di distanza ci sono i binari delle Ferrovie Nord. E di lì a poco passerà un treno.

La foto che pubblichiamo parla chiaro. I protagonisti sono due ragazze e un loro amico che, armati di macchina fotografica e smartphone, utilizzano un murales come sfondo per i loro scatti. Peccato che sfidino la sorte, visto che si trovano a un metro, o anche meno, dai binari.

Pochi istanti dopo, si sente il suono della campanella che annuncia l’arrivo di un treno da Como Lago. E i tre non lasciano la sede ferroviaria, tanto che il convoglio passa al loro fianco.

Un’abitudine molto pericolosa

Insomma, la storia si ripete. Sembra che i binari abbiano un fascino segreto per i ragazzi che sfidano le regole, correndo seri rischi. Lo fanno anche nei giorni di scuola, “tagliando” dalla stazione di Como Borghi verso Sant’Orsola, camminando lungo i binari incuranti di ogni pericolo, pur di risparmiare qualche metro di strada, evitando il “giro” da via Sirtori. Oramai è diventata una brutta abitudine e pazienza se proprio al passaggio a livello tra via Petrarca e piazzale Gerbetto c’è un cartello molto chiaro e ben visibile: “Vietato l’accesso alle persone estranee al servizio”. Secondo la norma citata proprio dal cartello, è prevista una sanzione tra le 20mila e le 60mila lire. Tradotto: da 10,33 euro a 30,99 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA